Newsletter settimanale di Rassegna.it – 13 dicembre 2019

news rassegna 13-12-2019

Settimana di mobilitazione per Cgil, Cisl e Uil: i sindacati confederali hanno manifestato il 10 e 12 dicembre a Roma, in piazza Santi Apostoli, ribadendo le loro richieste in vista dell’approvazione della legge di bilancio. Nella protesta del 10 è intervenuto dal palco il segretario generale della Cgil, Maurizio Landini: “Ricostruiamo il Paese a partire dal lavoro”. Nell’appuntamento del 12 ha parlato il segretario confederale Tania Scacchetti: “Rimettere al centro la questione salariale”. Sulla legge di bilancio si mobilitano anche i pensionati. Dall’11 dicembre presìdi davanti alla Camera per sostenere…

Leggi tutto...

Nuova rubrica: la newsletter settimanale di Rassegna.it

newsletter rassegna sindacale

Ho pensato sia interessante per i miei 2 lettori eventuali un estratto dalla newsletter di rassegna.it, il giornale telematico della CGIL sui temi del lavoro. Buona lettura. Newsletter del 6/12/2019 Continua a preoccupare moltissimo la vertenza ArcelorMittal. Si è chiuso rapidamente questa settimana il confronto al Mise. Per i sindacati il piano industriale dell’azienda, che prevede 6.300 esuberi, è sostanzialmente “irricevibile”. Proclamata una giornata di sciopero per il 10 dicembre con manifestazione a Roma. Anche il governo ha respinto il progetto per l’ex Ilva di Taranto. Il premier Giuseppe Conte…

Leggi tutto...

La vertenza Wind Tre nella pagina Facebook della RSU SLC-CGIL di Roma

corteo windtre

Per rimanere sempre aggiornati sulla vertenza in corso, con l’opposizione dei lavoratori alle scelte unilaterali di Wind Tre: trasferimento delle colleghe e dei colleghi di gran parte della direzione Finance da Roma e altre sedi a Milano alienazione dei data center di Ivrea, Molfetta, Roma e Milano societarizzarizzazione e successiva cessione della gestione delle torri di trasmissione ancora di proprietà si possono seguire gli aggiornamenti della pagina Facebook della delegazione SLC-CGIL nella RSU della sede di Roma.

Leggi tutto...

Scioperi nazionali in Wind 3

sciopero nazionale wind 3

Per la seconda volta dopo la fusione in un’unico operatore, le lavoratrici e i lavoratori di Wind 3 sono chiamati allo sciopero, e all’astensione per 30 giorni da straordinari, reperibilità e lavori programmati. Lo stato di agitazione è causato dalle dichiarazioni aziendali, che nell’incontro del 13 marzo ha annunciato la cessione dei data center, con circa 100 lavoratori la creazione di una società di gestione delle torri di trasmissione della telefonia mobile, con altri 100 lavoratori, e sua possibile futura cessione e soprattutto l’accentramento a Milano della direzione Finanza, con…

Leggi tutto...

Stato di agitazione in Wind 3

apertura procedure raffreddamento wind 3 - 15-03-2019

Il 15 marzo 2019 con una lettera indirizzata all’azienda le organizzazioni sindacali confederali hanno notificato l’avvio delle procedure di legge per la dichiarazione dello stato di agitazione e le azioni di sciopero, come richiesto dalla normativa sugli scioperi nelle aziende che forniscono servizi pubblici come le telecomunicazioni. Come indicato nella lettera, le motivazioni dell’agitazione sono: Assenza di un coerente piano di sviluppo aziendale; Mancanza di visibilità delle internalizzazioni dichiarate; Rischio occupazionale dovuto ai trasferimenti verso la sede di Milano; Rischio occupazionale dovuto a progetti di esternalizzazione di rami aziendali; Tutto…

Leggi tutto...