9 ottobre 2018, quattro morti sul lavoro in poche ore

sicurezza sul lavoro 9 ottobre 2018

Mai come quest’anno il tema della sicurezza sul lavoro dovrebbe essere la prima priorità di chi ha la responsabilità di questo settore cruciale della vita nazionale. Ieri ben 4 morti sul lavoro, come riporta rassegna.it, tutti impegnati in attività “normali”, la guida di un camion, lavorando in un prato, la manutenzione, e tutti morti senza scampo. Quando accade un incidente non c’è mai un’unica causa e/o un unico responsabile, ma come si dice nel campo della sicurezza aeronautica, “si sono allineati i buchi nella forma di formaggio svizzero”, ovvero tutta…

Leggi tutto...

MAI PIU’ FASCISMI: MANIFESTAZIONE NAZIONALE 24 FEBBRAIO A ROMA

mai piu razzismi

Mai più fascismi! manifestazione nazionale a Roma il 24 febbraio 2018 La Cgil, insieme alle altre ventidue organizzazioni promotrici dell’appello, scenderà in piazza a Roma sabato 24 febbraio per la manifestazione nazionale ‘Mai più fascismi, mai più razzismi’. Il concentramento è previsto alle ore 13.30 in piazza della Repubblica e il corteo sfilerà fino a raggiungere piazza del Popolo, dove alle ore 15 inizieranno gli interventi dal palco. Partecipano Susanna Camusso e tutta la segreteria nazionale della Cgil. Appello dei promotori alla partecipazione: Diamo vita insieme a Roma, capitale della…

Leggi tutto...

Almaviva, ovvero la narrazione del mondo non è la realtà

La storia di Almaviva, per come si è sviluppata finora e continua a procedere, mostra plasticamente lo scollamento fra la narrazione che fanno i media della realtà che ci circonda e la la realtà stessa. Chi di voi, miei fedeli 12 lettori, mi sa dire qualcosa di quanto è successo in questa azienda nel corso del 2017? Qualcuno ricorderà vagamente che a Natale 2016 alcuni dipendenti di Almaviva potrebbero essere stati licenziati, ma poi nulla più. Forse 1 o 2 avranno saputo che Almaviva ha vinto importanti commesse di aziende…

Leggi tutto...

Un’estate rovente

afa-caldo

Non si parla però del tempo atmosferico, ma di quello che sta succedendo nella filiera delle telecomunicazioni, in particolare fra gli operatori telefonici e i fornitori di tecnologia. Vediamo la torrida lista aggiornata ad oggi: Ericsson: oltre 200 lettere di licenziamento inviate via PEC il 21 luglio British Telecom: procedura di licenziamento per 202 addetti su 867 TIM: apertura della procedura di licenziamento collettivo per 382 unità Nokia: apertura della procedura di licenziamento per 115 dipendenti (81 ALU e 34 Nokia) Inoltre la recente cessione di ramo d’azienda del call…

Leggi tutto...