Un bel volo con il nuovo DM007 Spy

Avevo detto che avrei iniziato ad usare il nuovo quadricottero solo dopo aver imparato a pilotare con il nano CX-10C, ma questo è troppo più divertente, anche con le piccole modifiche che gli ho apportato: 2 aperture nel coperchio batteria per portare fuori i connettori, visto che non ha l’interruttore Aggiustamento del fuoco della videocamera, che era completamente sfuocata Attacco della videocamera con velcro, per raddrizzare l’angolo di visualizzazione e rendere più rapido lo smontaggio Apertura di 6 fori sulla copertura per migliorare il raffreddamento della scheda elettronica di controllo…

Leggi tutto...

Il mio nuovo passatempo: nano quadricottero CX-10C

Prima di Natale ho ordinato un piccolissimo quadricottero fornito di videocamera, il Cheerson CX-10C, che mi è arrivato dopo circa 1 mese. Di seguito i video dell’unboxing, e la prima registrazione effettuata in casa direttamente dal quadricottero. Che dire, mi ha proprio preso questa passione, ne ho già ordinato un’altro un po’ più grande, il Nighthawk DM007, quando arriva lo terrò in ogni caso nella scatola finché imparerò a pilotare decentemente. Stay tuned!    

Leggi tutto...

Internet of Things e salute

Articolo scritto per MentINfuga In un mio recente articolo ho parlato del futuro delle auto, che saranno sempre più intelligenti e connesse. Questo tipo di sviluppi sono resi possibili dall’avvento dell’Internet of Things, ovvero dalla possibilità di connettere alla rete vari dispositivi intelligenti, dando così la possibilità di trasmettere dati da sensori, effettuare diagnosi e inviare comandi da remoto a motori ed attuatori. In pratica sempre più oggetti (auto, elettrodomestici, dispositivi indossabili, etc.) avranno la possibilità, tramite la connessione ad Internet, di condividere informazioni ed essere comandati a distanza, individualmente…

Leggi tutto...

Come saranno le auto intelligenti?

Google car in strada

Articolo scritto per MentINfuga Negli ultimi mesi si è sentito parlare in TV e sui giornali della “Google car”, ovvero delle automobili a guida autonoma che l’azienda della Silicon Valley sta sperimentando in California. Si tratta di un’auto dotata di numerosi sensori, del GPS, di potenti computer e connessione ad Internet, in grado di muoversi senza alcun autista umano. Le informazioni provenienti da Google dicono che queste auto sperimentali hanno già percorso oltre 500.000Km trasportando impiegati nel tragitto casa-lavoro (*). Anche le auto “normali” stanno diventando sempre più intelligenti, basta…

Leggi tutto...